ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, sorteggi: derby Barça-Atletico, Paris col City. Real e Bayern tranquilli
Champions, sorteggi: derby Barça-Atletico, Paris col City. Real e Bayern tranquilli
Foto Reuters

Champions, sorteggi: derby Barça-Atletico, Paris col City. Real e Bayern tranquilli

Due derby ai quarti di Champions League dopo i sorteggi: quello convenzionale, di Spagna, fra Barcellona e Atletico Madrid e quello fra sceicchi arabi, ossia Psg-City. Tutto facile per Real Madrid (col Wolfsburg) e Bayern Monaco (col Benfica).

SORTEGGIO QUARTI DI FINALE

5 e 13 aprile

Bayern Monaco (GER) – Benfica (POR)

Barcellona (SPA) – Atlético Madrid (SPA)

6 e 12 aprile

Wolfsburg (GER) – Real Madrid (SPA)

Paris (FRA) – Manchester City (ING)

Si comincia a fare sul serio dunque. E che serietà. Si sapeva che il sorteggio di Nyon avrebbe riservato incroci pericolosi fra le otto grandi di quest’edizione di Champions (e ci si augurava di vedere qualche italiana). La Roma è uscita senza neppure fare un gol; la Juve è andata vicina tanta così alla qualificazione col Bayern. Nessuna italiana, dunque. Questi gli abbinamenti

BARCELLONA-ATLETICO. Rivincita di due anni fa, nel 2014 a godere furono i colchoneros di Simeone coll’1-1 al Camp Nou e l’1-0 al Calderon. In questa stagione l’inerzia pare cambiata: due successi blaugrana per 2-1 ed entrambi in rimonta.

È il duello che sta animando la Liga, con Messi e co. avanti di 8 punti rispetto a Griezmann e compagnia. Ticitaca vs. garra: che roba!

PSG-MANCHESTER CITY. Una partita che promette spettacolo sicuro anche per via dei tanti milioni di euro in campo: sarà un derby fra arabi e nuovi milionari, gli emiri del Qatar padroni del Psg e gli sceicchi degli EAU dell’altra sponda di Manchester.

Comunque vada per una delle due sarà storia: i freschi campioni di Francia con una vittoria tornerebbero a una semifinale che manca loro dal ’95; i Citizens ritoccherebbero il primato già raggiunto. Dal punto di vista tecnico lo spettacolo è davvero assicurato: da vedere assolutamente il duello fra Di Maria e Aguero; con un mostro, sullo sfondo, Ibrahimovic, che vuole prendersi davvero la Coppa.

BAYERN-BENFICA. A Guardiola in una settimana ha detto bene due volte: prima, mercoledì sera, dopo la rimonta al 90’ contro la tignosissima Juventus; poi, oggi, con l’urna che ha rifilato ai tedeschi un avversario abbastanza malleabile, il Benfica di Rui Vitoria.

I lusitani, per quanto dominatori del loro campionato, non sembrano proprio in grado di impensierire Lahm e compagni: Gaitan e Renato Sanches sono davvero poca roba rispetto alla corazzata tedesca. Si profila un doppio confronto senza storia.

WOLFSBURG-REAL MADRID. Discorso più o meno simile per il Real Madrid. Zizou Zidane ha pescato nell’urna il Wolfsburg di Hecking; un buon modo sicuramente per dare senso a una stagione madridista cui è rimasta solo la Champions League.

Il Wolfsburg è per la prima volta ai quarti di Champions League, ma non sembra la squadra che lo scorso anno ha incantato in Germania. Sì, c’è Draxler, ma contro il BBC e James servirà ben altro.

 

 

 

 


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*