ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions: Barça, rimonta dopo lo spavento; Suarez picchia ancora sodo
Champions: Barça, rimonta dopo lo spavento; Suarez picchia ancora sodo
Foto Afp

Champions: Barça, rimonta dopo lo spavento; Suarez picchia ancora sodo

Che notte in Champions League. Il derby di Spagna se l’aggiudica il Barcellona, rimontando il gol di vantaggio dell’Atletico coi due morsi del Pistolero Suarez.

È stata una notte piena di passione e di nervosismo, al Camp Nou, dove 3 giorni dopo il Clasico il pubblico blaugrana ha assistito a un’altra rimonta. Stavolta però i culé non l’hanno subita, come col Real sabato scorso, ma l’hanno infilata ai danni di un Atletico ostico come sempre ma pieno, lui sì, di rimorsi.

Sì, perché i colchoneros hanno avuto il merito di sbloccare il match con il guizzo vincente di Fernando Torres, perfettamente imbeccato da Koke. Killer spietato, il Niño, del Barcellona: ai blaugrana l’ex attaccante di Liverpool e Chelsea ha segnato con stasera ben 11 gol, 6 di questi al Camp Nou.

Ma come tutti i bambini, per Torres è valso il detto: il Niño fa, il Niño disfa. Perché, appena dieci minuti dopo il vantaggio, si è fatto cacciare per un fallo apparentemente inutile su Busquets a centrocampo. Secondo giallo ed espulsione.

Simeone si è sbracciato con la sua classica veemenza, il Niño ha sgranato gli occhi lasciando i suoi in 10 e lì la partita è cambiata: il Barcellona, che fino a quel momento era apparso molto sterile giocando a vuoto, si è reso conto che rimontare non era poi impossibile.

Dopo non aver mai impensierito Oblak nel primo tempo, nella ripresa è iniziata un’altra partita. Fra la rovesciata di poco fuori di Messi, la traversa di Neymar, la parata di Oblak su tiro della Pulce e un destro a giro di O’Ney appena a lato, il Barça ha iniziato a fare sul serio.

Poi, in appena dieci minuti, ci ha pensato l’altra freccia finora silente dell’MSN: Luis Suarez. Tocco sporco su tiro di Jordi Alba prima; colpo di testa perfetto su cross di Alves. Il Pistolero è arrivato così a 8 reti in questa Champions, 45 in 45 gare stagionali. Un cannibale.

Che però ha rischiato tremendamente beccandosi un solo giallo, quando meritava l’espulsione per un calcio a Juanfran nel primo tempo e una manata a Filipe Luis nel secondo. Un fatto che ha fatto imbestialire il Cholo e fatto scoppiare polemiche molto forti in Spagna.

Per questo, e anche per il risultato, il Barcellona che fra una settimana andrà al Calderon non potrà affatto stare tranquillo.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*