ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Roland Garros 2016: colpaccio Knapp, fuori Fognini e Seppi
Roland Garros 2016: colpaccio Knapp, fuori Fognini e Seppi

Roland Garros 2016: colpaccio Knapp, fuori Fognini e Seppi

Sussulto azzurro nella 2^giornata del Roland Garros, secondo Slam della stagione in corso sulla terra rossa di Parigi: Karin Knapp elimina una Viktoria Azarenka alle prese con problemi fisici ed avanza al secondo turno. Bene anche Camila Giorgi, fuori Fabio Fognini, Andreas Seppi, Thomas Fabbiano, Francesca Schiavone.

Karin Knapp è la più positiva notizia di giornata, per quanto concerne i tennisti italiani impegnati al French Open. L’altoatesina ha la meglio, per la prima volta dopo 18 sconfitte consecutive, di una top ten, precisamente di Viktoria Azarenka, numero 5 wta e quinta testa di serie. La buona sorte è dalla parte dell’azzurra: la bielorussa è costretta al ritiro per un ginocchio malconcio sul punteggio di 36 76 04, lasciando strada libera alla nostra giocatrice, che troverà ora la lettone Anastasia Sevastova, #87.

No problem per Camila Giorgi, che dopo una serie di tornei sottotono, parte col piede giusto piegando la wild card francese Alize Lim per 63 62 ed ora sfiderà l’olandese Kiki Bertens, protagonista dell’altra grande notizia di giornata, ovvero della prematura eliminazione della regina degli Australian Open Angelique Kerber, testa di serie numero tre.

Esce di scena Francesca Schiavone, eliminata dall’altra transalpina Kristina Mladenovic per 62 64. Ultima volta a Parigi per la campionessa del 2010? “Chi l’ha detto che è l’ultimo?”, sorride la milanese, che sottolinea come “qui è tutto speciale, le palle, il rimbalzo sulla terra, le rotazioni che puoi trovare…”, e poi dà l’appuntamento a Wimbledon.

Ancora una delusione per Fabio Fognini: il ligure cede in due ore esatte e in tre set (75 64 63) allo spagnolo Marcel Granollers, sprecando l’ennesima occasione di raddrizzare una carriera che stenta a decollare. Brutta anche la prova di Andreas Seppi, che subisce un netto tre set a zero  (63 75 64) dal lettone Ernest Gulbis.

Cede, con onore, Thomas Fabbiano: il ventiseienne pugliese, entrato in tabellone come lucky loser dopo il forfait di Alexander Dolgopolov, strappa un set a Feliciano Lopez, ma viene sconfitto per 64 64 36 62. Male Paolo Lorenzi, strapazzato da un avversario più basso di lui in classifica, l’argentino Carlos Berlocq: 63 60 62 lo score finale.

Per quanto concerne i big, soffre più del previsto il re di Roma Andy Murray, che solo al quinto set riesce ad avere la meglio del ceco Radek Stepanek. Facili Novak Djokovic e Rafael Nadal, rispettivamente contro Lu e Groth.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*