ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Nuoto, Assoluti Invernali: Martinenghi da record, Pellegrini al top
Nuoto, Assoluti Invernali: Martinenghi da record, Pellegrini al top
Nicolò Martinenghi. Foto: @FINOfficial_

Nuoto, Assoluti Invernali: Martinenghi da record, Pellegrini al top

Aperta la due giorni dei Campionati Italiani Assoluti Invernali. Allo Stadio del Nuoto di Riccione sono arrivati risultati straordinari, tra cui un record del mondo.

Partiamo proprio da quest’ultima notizia, il primato mondiale juniores firmato in mattinata da Nicolò Martinenghi nei 50 rana:  27”32 la prestazione del diciassettenne varesino, la quarta italiana di sempre nella specialità dopo quelle di Andrea Toniato, Fabio Scozzoli e Alessandro Terrin.

Ancora in mattinata scende in vasca lei, Federica Pellegrini, campionessa del mondo dei 200 sl in vasca corta: in quella lunga, la veneta fa registrare il miglior tempo (1’56″04) e conquista il titolo. La sfida tra i gemelli diversi finisce in parità: Gabriele Detti si aggiudica i 400 stile libero in 3’48″58 davanti a Gregorio Paltrinieri, che poi si riscatta sulla distanza a lui più congeniale (800 sl, tempo di 7″51″67).

Nei 100 rana vince Arianna Castiglioni in 1’07″79 davanti a Martina Carraro e Giulia Verona, mentre nei 100 farfalla tocca ad Ilaria Bianchi toccare per prima in 58″61 davanti alla medagliata di Windsor Silvia Di Pietro. 400 misti uomini a Federico Turrini in 4’17″89, 50 farfalla uomini a Piero Codia in 23″76. I 50 dorso donne vanno a sorpresa a Veronica Neri davanti a Tania Quaglieri e Silvia Scalia.

Nella sessione pomeridiana, invece, accanto alla già citata sfida Paltrinieri-Detti sugli 800, vanno in scena i 100 stile libero uomini nei quali vince Luca Dotto in 48″77 davanti ad Alessandro Miressi e Marco Orsi. Forfait per Filippo Magnini, che ai problemi di vita privata affianca il difficile momento anche in vasca: il marchigiano è in gara nelle sole staffette.

I 100 dorso uomini finiscono appannaggio di Christopher Ciccarese in 54″57 davanti a Matteo Milli e Niccolò Bonacchi; solo quarto uno spento Simone Sabbioni. 200 misti femminili a Ilaria Cusinato su Sara Franceschi in 2’13″35; 200 ranaLuca Pizzini con un non esaltante 2’11″37; 200 dorso donne a Margherita Panziera in 2’12″42, 200 farfalla a sorpresa a Filippo Bernicioni in 1’57″88 (quarto un Giacomo Carini visibilmente stanco dopo le fatiche dei Mondiali in vasca corta).

Ad imporsi negli 800 sl è Simona Quadarella con il tempo di 8’28″05, mentre la regina dei 50 sl è l’argento iridato Silvia Di Pietro (25″03) davanti alla numero due azzurra Erika Ferraioli (25″48).

Clicca qui per tutti i risultati delle gare.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*