ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 22ª giornata: Fiorentina alle ortiche; Toro spuntato. Crotone, una ventata d’aria
Serie A, 22ª giornata: Fiorentina alle ortiche; Toro spuntato. Crotone, una ventata d’aria
Falcinelli, Crotone, Serie A. LaPresse

Serie A, 22ª giornata: Fiorentina alle ortiche; Toro spuntato. Crotone, una ventata d’aria

Per due volte in vantaggio, la Fiorentina si fa riprendere sul 3-3 dall’orgoglioso Genoa. Il Toro sbatte sull’Atalanta. Vittoria vitale del Crotone.

FIORENTINA-GENOA 3-3. Al Franchi succede di tutto, e la colpa di tutto è della Fiorentina: i viola gettano alle ortiche un clamoroso doppio vantaggio e vengono frenati dal volenteroso Genoa di Juric, che consacra sempre di più Giovanni Simeone come grande promessa del calcio italiano. Non basta super Ilicic che al 17’ indovina il cross giusto che nessuno tocca prima di finire nella rete di Lamanna; nella ripresa arriva poi il secondo gol consecutivo di Chiesa jr.
Sembra fatta e invece il Grifone affila gli artigli e graffia per due volte di fila nei primi due attacchi di una partita fino a quel punto strana: ci pensano Simeone jr. e Hiljemark, ultimo arrivato in casa Genoa. Sousa getta nella mischia il riposato Bernardeschi; Kalinic segna il gol che rimanda avanti la Fiorentina. Anche qui sembra fatta ma lo stesso Berna la combina grossa: intervento di mano sulla linea di porta, Orsato decreta rigore ed espulsione del 10 toscano; dal dischetto il Cholito fa doppietta e ridà fiato ai genoani.

TORINO-ATALANTA 1-1. Il Toro si taglia fuori, la Dea continua la striscia. Al Grande Torino i granata di Mihajlovic iniziano fortissimo con 20’ da favola e col gol di Iago Falque (nono gol in campionato), poi i bergamaschi risalgono in cattedra col bel gol di Petagna (5° gol in Serie A) e hanno da recriminare per le tante occasioni sciupate dai vari Kurtic, Petagna stesso e Conti. Mihajlovic ha un diavolo per capello: la sua squadra non vince dal 22 dicembre: un mese lungo e nervoso.

CAGLIARI-BOLOGNA 1-1. Nel segno dei due bomber, lo strano ‘derby rossoblù’ in Serie A: a Mattia Destro, che segna dopo 4 mesi, risponde il sempreverde Marco Borriello che al 92’ fa scoppiare il Sant’Elia. Gli emiliani si fanno infatti riprendere in un match di incredibile intensità (con due espulsi fra i bolognesi, Viviani e Krafth) proprio all’ultimo istante dalla magia su punizione del napoletano. Rastelli e Donadoni si dividono la posta in palio e fanno un altro passettino in avanti sulla strada della tranquillità.

CROTONE-EMPOLI 4-1. Fal-ci-nelli! Un nome divisibile, per oggi, in tre sillabe: tre come i gol che l’attaccante ex Perugia e Sassuolo è capace di rifilare all’Empoli, nel match che regala alla banda-Nicola qualche speranza di salvezza in più rispetto alle altre concorrenti in classifica. Allo Scida finisce male per l’Empoli di Martusciello, che ora sui calabresi ha 8 punti di vantaggio: distanza di sicurezza, ma nel calcio non si può mai sapere. Dopo il primo tempo, chiuso sull’1-1 con le reti di Stoian, davvero scatenato, e Mchedlidze (per lui 5 centri negli ultimi 6 incontri), nella ripresa si scatena Falcinelli, che balza a quota 8 gol nella classifica cannonieri.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*