ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A, 37ª giornata: Juventus, Milan, salvezza, tutto (o quasi) in 90’
Serie A, 37ª giornata: Juventus, Milan, salvezza, tutto (o quasi) in 90’
17.02.2017 - Torino - Serie A 2016/17 - 25a giornata - Juventus-Palermo nella foto: L'esultanza dei giocatori della Juventus dopo il gol del 3 a 0

Serie A, 37ª giornata: Juventus, Milan, salvezza, tutto (o quasi) in 90’

La 37ª di Serie A potrebbe essere una giornata decisiva su tanti fronti. Scudetto per la Juventus; Europa per il Milan; la salvezza per tre. Qui la guida.

Oramai solo la lotta per il 2° posto fra Roma e Napoli rimarrà viva fino agli ultimi 90’; per il resto ci sono ancora diversi verdetti pesanti che questa Serie A dovrà decretare.

SCUDETTO. I successi di Roma e Napoli negli anticipi di sabato hanno costretto la Juventus a rinviare la festa di altre 24 ore. Per ora la Vecchia Signora ha un solo punto di vantaggio sui giallorossi e 2 sugli azzurri campani. Ecco perché il sesto scudetto di fila potrà arrivare solamente in caso di vittoria contro il Crotone.

La sfida dello Stadium non sarà così scontata: gli Squali dello Jonio sono fra le squadre più in forma del momento, con 5 vittorie nelle ultime 7, e arriveranno a Torino col coltello fra i denti per giocarsi le residue chances-salvezza. Ecco dunque che per la squadra di Allegri la ricerca dei tre punti nasconde delle insidie. Se dovesse arrivare un solo pari, i bianconeri sarebbero costretti a vincere il campionato a Bologna: e non sarebbe proprio il massimo.

EUROPA. Il Milan è ormai a tre punti dall’Europa. Non sarà quella cui i rossoneri sono stati abituati negli anni d’oro, bensì l’Europa League, ma visti i tempi di vacche magre la Milano rossonera si accontenterebbe non poco, raggiungendo un obiettivo a lungo inseguito in questa Serie A e fra mille difficoltà.

Di riffa o di raffa il Milan di Montella potrebbe festeggiare col Bologna la conquista della sesta piazza, ossia conquista dell’Europa League seppur attraverso i preliminari. Il ko della Fiorentina a Napoli, infatti, lascia i rossoneri a +1.

Le speranze dell’altra milanese sono invece appese a un filo che definir tenue è un eufemismo: all’Inter infatti potrebbe non bastare vincere contro la Lazio stasera all’Olimpico. Se il Milan dovesse vincere oggi a San Siro, per i nerazzurri scorrerebbero i titoli di coda su una stagione fallimentare.

SALVEZZA. Genoa, Empoli, Crotone: una poltrona per tre. La volata-salvezza s’è condita con tanto pepe nelle ultime settimane per merito di un Crotone indomabile che ha risucchiato nelle posizioni pericolose due squadre come Genoa ed Empoli che parevano ormai certe della permanenza in Serie A.

Le partite di oggi sono queste: Juventus-Crotone, Empoli-Atalanta e Genoa-Torino. Intorno alle 17 se ne saprà di più. Il Crotone sarebbe infatti retrocesso in caso di ko a Torino, vittoria dell’Empoli sull’Atalanta e almeno un pareggio del Genoa contro il Torino. Con questo scenario, i calabresi si troverebbero a -4 dai toscani e a -3 dai rossoblù, in vantaggio su di loro per quanto riguarda gli scontri diretti. Un punto del Crotone allo Stadium, invece, manterrebbe intatte le speranze di salvezza indipendentemente dal risultato dell’Empoli (in caso di arrivo a pari punti tra Crotone ed Empoli, si salverebbero gli uomini di Nicola).

Per quanto concerne il Genoa, i rossoblù di Juric sarebbero salvi vincendo col Toro e in caso di non vittoria dei calabresi. Tanti calcoli che fanno quasi male alla testa. La salvezza però passa da qui: liguri, toscani e jonici lo sanno, e vogliono ancora la Serie A per un anno.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*