ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Supercoppa di Germania 2017, fa festa il Bayern: Dortmund ko ai rigori
Supercoppa di Germania 2017, fa festa il Bayern: Dortmund ko ai rigori

Supercoppa di Germania 2017, fa festa il Bayern: Dortmund ko ai rigori

Va al Bayern Monaco il primo trofeo ufficiale della nuova stagione: i bavaresi conquistano la Supercoppa di Germania 2017 battendo nel classico dei classici il Borussia Dortmund dopo i calci di rigore.

Il precampionato non è stato certamente dei più brillanti (cinque sconfitte su sei partite e quattordici gol incassati, più di tutti quelli subiti nel ritorno dell’ultima Bundesliga) e l’ad Rumenigge alla vigilia ha messo in guardia Carlo Ancelotti: bisogna vincere al debutto ufficiale. Detto fatto: la squadra più titolata di Germania soffre, ma raggiunge l’obiettivo portando a casa la DFL Cup per la sesta volta, la seconda consecutiva.

Sono i gialloneri i primi a rendersi pericolosi nel corso dell’incontro: dopo soli tre minuti il tiro di Sahin esce di poco a lato. Trascorsi dodici minuti, i vestfali passano in vantaggio: Javi Martinez si fa rubare palla da Pulisic e quest’ultimo, a tu per tu contro Ulreich, non sbaglia: 1-0. Il Bayern non si spaventa: dopo pochi istanti Ribery prende le misure della difesa avversaria, poi al diciottesimo minuti Kimmich crossa per Lewandowski e l’attaccante polacco pareggia i conti.

La partita è frizzante nella prima parte e sono tante, a questo punto, le occasioni da ambo le parti. Il ritmo cala drasticamente nella ripresa, in cui si fanno sentire i carichi di lavoro della preparazione estiva. Al Signal Iduna Park sono i padroni di casa a fare la partita, e dopo una clamorosa occasione fallita da Lewandowski, ritrovano il vantaggio con Aubameyang, che infilza Ulreich grazie ad un pallone servito da Dembelé.

Ospiti al gancio, ma quando tutto sembra perduto, arriva a due minuti dalla fine dei temi regolamentari un autogol di Piszczek che rimette le cose a posto. Allora si arriva ai rigori: Bartra si fa parare il rigore decisivo da Ulreich, così è ancora il Bayern Monaco a festeggiare. Ancelotti può di nuovo stare tranquillo: quando conta vincere, Carletto sa farsi trovare pronto.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*