ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Presentazione squadre 2018: Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini
Presentazione squadre 2018: Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini

Presentazione squadre 2018: Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini

Amici di Mondiali.net, benvenuti ad un nuovo appuntamento con la presentazione delle squadre della stagione 2018. Al centro dell’analisi odierna c’è una Professional italiana, la Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini.

Il team Professional italiano guidato dal general manager Francesco Pelosi può contare, per l’annata che sta per cominciare, su una rosa competitiva formata da diciannove elementi. L’anima del gruppo #orangeblue è rappresentata da quel Damiano Cunego che si appresta a vivere la sua ultima stagione da professionista e vorrebbe chiuderla disputando il Giro d’Italia che l’ha lanciato nel 2004 (quando conquistò la Maglia Rosa a 22 anni) e nel quale l’intera squadra spera di ritornare dopo il mancato invito del 2017.

Il capitano del team, però, è un atleta in grado di garantire qualità e quantità di risultati nelle corse in linea: si tratta di Marco Canola, che nel 2017 ha ottenuto sei vittorie in tre continenti diversi (la Volta Limburg in Europa, tre tappe al Giro del Giappone e la Japan Cup in Asia, una frazione al Tour of Utah in America) e per i prossimi mesi spera di poter lasciare il segno in palcoscenici più ambiti.

Valida alternativa al vicentino, grazie alla sua tenuta nei percorsi mossi e al suo spunto veloce, è l’ultimo acquisto in ordine di tempo, Simone Ponzi. Classe 1987, ha militato in carriera in squadre WorldTour come la Astana, scegliendo in seguito di andare in Polonia alla CCC Sprandi. Tra le affermazioni ottenute, il GP Nobili (due volte), il GP Costa degli Etruschi e tappe alla Vuelta a Burgos e al Giro di Slovenia (senza dimenticare il secondo posto nella classica WorldTour GP Plouay alle spalle di Alexander Kristoff).

Sulle montagne, accanto al già citato Cunego, si confida nella voglia di riscatto dell’ex campione italiano Ivan Santaromita e del colombiano Julien Arrendondo (quest’ultimo sembra aver messo alle spalle i numerosi problemi fisici degli ultimi due anni). Allo sprint c’è il buon velocista romeno Eduard Grosu , mentre il più concreto uomo-squadra rimane  Alan Marangoni.

Da sottolineare la presenza di tre promettenti neoprofessionisti: Filippo Zaccanti, scalatore classe 1995 cresciuto nel Team Colpack e vincitore quest’anno di due corse (tra cui la Pessano-Roncola per il secondo anno consecutivo) e i fratelli Imerio (velocista) e Damiano Cima (passista).

Sei giapponesi concludono la rosa.

Nippo – Vini Fantini – Europa Ovini

Acquisti

Cessioni

Damiano Cima (neopro’), Imerio Cima (neopeo’), Hiroki Nishimura (Shimano Racing), Sho Hatsuyama (Bridgestone-Anchor), Joan Bou (neopro’), Marco Tizza (GM Europa Ovini), Hayato Yoshida (Matrix Powertag), Filippo Zaccanti (neopro’), Simone Ponzi (CCC Sprandi) Iuri Filosi (Delko Marseille), Kazushige Kuboki (Bridgestone Anchor), Yuma Kooishi (?), Alessandro Bisolti (Androni-Sidermec), Giacomo Berlato (MsTina-Focus), Pierpaolo De Negri (MsTina-Focus), Nicolas Marini (MsTina-Focus), Riccardo Stacchiotti (MsTina-Focus)

Rosa 2016

Nicola Bagioli, Joan Bou, Marco Canola, Damiano CimaImerio Cima, Damiano Cunego, Eduard Michael Grosu,  Masakazu Ito, Sho Hatsuyama, Marino Kobayashi, Alan Marangoni, Hideto Nakane, Hiroki NishimuraSimone Ponzi, Ivan Santaromita, Marco Tizza, Kohei Uchima, Hayato Yoshida, Filippo Zaccanti


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*