ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei 2019, Piccolo oro nella crono junior; bronzo per la staffetta mista
Europei 2019, Piccolo oro nella crono junior; bronzo per la staffetta mista

Europei 2019, Piccolo oro nella crono junior; bronzo per la staffetta mista

Grande Italia nella prima giornata dei Campionati Europei di ciclismo su strada 2019: ad Alkmaar, arriva la medaglia d’oro firmata da Andrea Piccolo nella categoria juniores, a cui si aggiunge il bronzo della nuova staffetta mista a tempo.

Piccolo ma grande. È italiano e si chiama Andrea Piccolo il nuovo campione d’Europa. L’azzurrino in forza al Team LVF, già due volte campione nazionale a crono, si aggiudica la prova contro il tempo percorrendo i 22 km previsti con il tempo di 22 km in 26’52”, che gli permette di tenersi dietro i due olandesi Lars Boven di 11″ ed Enzo Leijsen di 13″. Bene anche l’altro azzurro Stefano Tiberi, sesto a 35″.

Grande la gioia del vincitore, che sul palco delle premiazioni non ha saputo trattenere le forti emozioni scoppiando in lacrime. “Essere convocati in nazionale è già una grande emozione. Onorare in questo modo la Maglia Azzurra è davvero una soddisfazione inspiegabile”, le sue parole.

Buone prestazioni anche dalle azzurrine, ma stavolta non si agguanta il podio: sulla distanza di 22.4 km, Camilla Alessio è quarta a soli sette secondi dal terzo posto, mentre Sofia Collinelli è sesta posizione a 53” dalla vincitrice, l’olandese Shirin Van Anrooij. Secondo posto, a soli 3″, per la russa Aigul Gareeva, mentre al terzo si piazza la svedese Wilma Olausson a 42″.

C’era grande curiosità per vedere all’opera la nuova staffetta mista a tempo, con protagonisti tre donne e tre uomini lungo i 28 km previsti. L’Italia, con Edoardo Affini, Manuele Boaro, Davide Martinelli, Vittoria Guazzini, Elisa Longo Borghini e Silvia Valsecchi, fa registrare il terzo tempo, che gli permette di salire sul terzo gradino del podio alle spalle della fortissima Olanda (Koen Bowman, Bauke Mollema, Ramon Sinkeldam, Amy Pieters, Riejanne Markus e Floortije Mackaij) e della Germania.


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*