ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Padun ancora a segno al Delfinato 2021, ma il Giro è di Porte
Padun ancora a segno al Delfinato 2021, ma il Giro è di Porte

Padun ancora a segno al Delfinato 2021, ma il Giro è di Porte

Richie Porte (Ineos Grenadier) si aggiudica il Giro del Delfinato 2021, mentre l’ultima tappa viene vinta da Mark Padun (Bahrain – Victorious), che centra il bis consecutivo.

Era tutto pronto affinché, per l’ennesima volta, un atleta del Team Ineos festeggiasse in quella che negli ultimi anni è diventata la corsa più importante prima del Tour de France. C’erano riusciti diverse volte Chris Froome, Bradley Wiggins e Geraint Thomas.

Un dominio che, interrotto negli ultimi due anni da Fuglsang e Martinez (quest’ultimo poi ingaggiato dai britannici), prosegue nuovamente grazie a Richie Porte, che porta a casa la maglia gialla controllando la corsa assieme ai suoi compagni.

L’ultima tappa, pur prevedendo diverse salite, tra cui l’impegnativo Col de Joux Plane, si conclude senza alcun ribaltamento, ma con una conferma del gran momento di forma che sta attraversando l’ucraino Mark Padun.

Dopo aver fatto sua la settima frazione, l’atleta cresciuto in Italia si impone anche nell’ultima, tagliando ancora in solitaria il traguardo. È distanziato di oltre un minuto e mezzo il secondo classificato, vale a dire Jonas Vingegaard della Jumbo – Visma, mentre il gruppo, regolato da Geraint Thomas, arriva a poco più di due minuti.

Il podio finale del Criterium du Dauphine vede dunque Richie Porte imporsi davanti ad Alexey Lutsenko (Astana – Premier Tech) e al già citato Thomas.

In generale non sono state molte le indicazioni verso la Grande Boucle: senza Roglic e Pogacar, il gallese è stato più l’elemento più importante, mentre altri possibili contendenti, come Nairo Quintana e Chris Froome, sono ancora molto indietro nella condizione. Male anche il nostro Fabio Aru (Qhubeka – Assos).

Ordine d’arrivo 8^ tappa:

1 PADUN Mark Bahrain – Victorious 60 50 4:06:49
2 VINGEGAARD Jonas Team Jumbo-Visma 25 30 1:36
3 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 10 18 ,,
4 O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team 13 1:57
5 GAUDU David Groupama – FDJ 10 2:10
6 THOMAS Geraint INEOS Grenadiers 7 ,,
7 LUTSENKO Alexey Astana – Premier Tech 4 ,,
8 PORTE Richie INEOS Grenadiers 3 ,,
9 HAIG Jack Bahrain – Victorious 2 ,,
10 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 1 ,,
11 LÓPEZ Miguel Ángel Movistar Team ,,
12 KELDERMAN Wilco BORA – hansgrohe ,,
13 IZAGIRRE Ion Astana – Premier Tech ,,
14 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers 2:43
15 MAS Enric Movistar Team 2:50
16 ELISSONDE Kenny Trek – Segafredo 3:04
17 MEINTJES Louis Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 4:04
18 PARET-PEINTRE Aurélien AG2R Citroën Team ,,
19 HOWSON Damien Team BikeExchange ,,
20 VALVERDE Alejandro Movistar Team ,

Classifica generale:

1 1 – PORTE Richie INEOS Grenadiers 500 250 29:37:05
2 2 – LUTSENKO Alexey Astana – Premier Tech 400 190 0:17
3 3 – THOMAS Geraint INEOS Grenadiers 325 160 0:29
4 4 – KELDERMAN Wilco BORA – hansgrohe 275 140 0:33
5 5 – HAIG Jack Bahrain – Victorious 225 120 0:34
6 6 – LÓPEZ Miguel Ángel Movistar Team 175 110 0:38
7 7 – IZAGIRRE Ion Astana – Premier Tech 150 100 ,,
8 8 – O’CONNOR Ben AG2R Citroën Team 125 90 0:47
9 9 – GAUDU David Groupama – FDJ 100 80 1:12
10 11 ▲1 GEOGHEGAN HART Tao INEOS Grenadiers 85 70 1:57
11 14 ▲3 MAS Enric Movistar Team 70 60 2:08
12 20 ▲8 KONRAD Patrick BORA – hansgrohe 60 55 2:10
13 10 ▼3 PARET-PEINTRE Aurélien AG2R Citroën Team 50 50 3:11
14 12 ▼2 VALVERDE Alejandro Movistar Team 40 45 3:18
15 15 – KRUIJSWIJK Steven Team Jumbo-Visma 35 40 3:29
16 17 ▲1 HOWSON Damien Team BikeExchange 30 36 3:49
17 18 ▲1 MEINTJES Louis Intermarché – Wanty – Gobert Matériaux 30 32 4:12
18 16 ▼2 QUINTANA Nairo Team Arkéa Samsic 30 28 4:50
19 19 – HERMANS Ben Israel Start-Up Nation 30 24 5:34
20 23 ▲3 MARTIN Guillaume Cofidis, Solutions Crédits 30 20 6:54


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*