ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Fiandre 2021, Ganna immenso: è bicampione del mondo a crono!
Fiandre 2021, Ganna immenso: è bicampione del mondo a crono!
Road World Championships Imola 2020 - Men Elite Time Trial - Imola - Imola 31,7 km - 25/09/2020 - Filippo Ganna (Italy) - photo Luca Bettini/BettiniPhoto©2020

Fiandre 2021, Ganna immenso: è bicampione del mondo a crono!

Filippo Ganna numero uno contro il tempo: dodici mesi dopo Imola, l’azzurro si conferma il campione del mondo a cronometro e va a conquistare a Fiandre 2021 la sua seconda maglia iridata consecutiva. I due belgi Wout Van Aert e Remco Evenepoel devono accontentarsi dei piazzamenti d’onore.

Contrariamente alle passate edizioni, stavolta è la cronometro individuale degli elite ad inaugurare i Campionati Mondiali ciclismo su strada. E siamo nella regione più ciclistica al mondo, le Fiandre, dove i due corridori di casa, Wout Van Aert e Remco Evenepoel, vogliono far faville.

Vanno fortissimi i due, ma alla fine devono accontentarsi dell’argento e del bronzo perché sul gradino più alto del podio finisce Filippo Ganna. L’azzurro parte forte ma non fortissimo, tanto che nel primo intermedio paga qualcosa nei confronti del fiammingo.

Poi, con il passare dei chilometri, il gap si riduce fino a quasi azzerarsi al secondo intermedio, mentre sul traguardo il tempo è strepitoso: il 47.47 equivale al miglior tempo, dunque alla medaglia d’oro.

Arriva, così, la ciliegina sulla torta di un’altra stagione splendida per il piemontese, vincitore delle due cronometro al Giro d’Italia e soprattutto dell’oro olimpico su pista nel quartetto dell’inseguimento. Ora, ecco l’Inno di Mameli risuonare nuovamente per lui, la vera stella del ciclismo azzurro contemporaneo.

Alla fine sono sei i secondi di ritardo di Van Aert, secondo già lo scorso anno e ancora una volta piazzato di lusso. Evenepoel, invece, pur chiudendo a ben 44″ dal dominatore azzurro, ottiene un comunque onorevolissimo terzo posto. Finisce in quinta posizione il campione europeo Stefan Kung, preceduto anche dal danese Kasper Asgreen.

Ottimo il piazzamento di Edoardo Affini, nono nella graduatoria finale, mentre il terzo azzurro in gara, Matteo Sobrero, chiude più indietro. Ultima gara in carriera per il quattro volte iridato di specialità, vale a dire il tedesco Tony Martin, oggi sesto.

Ordine d’arrivo:

01 ITA Filippo Ganna Italy 47:47 350
02 BEL Wout Van Aert Belgium + 06 250
03 BEL Remco Evenepoel Belgium + 44 200
04 DEN Kasper Asgreen Denmark + 46 150
05 SUI Stefan Küng Switzerland + 1:07 125
06 GER Tony Martin Germany + 1:18 100
07 SUI Stefan Bissegger Switzerland + 1:26 85
08 GBR Ethan Hayter Great Britain + 1:27 70
09 ITA Edoardo Affini Italy + 1:49 60
10 SLO Tadej Pogacar Slovenia + 1:53 50
11 GER Max Walscheid Germany + 1:54 40
12 NED Jos Van Emden Netherlands + 1:54 30
13 POR Nelson Oliveira Portugal + 1:55 25
14 FRA Remi Cavagna France + 1:59 20
15 SLO Jan Tratnik Slovenia + 2:04 15
16 GBR Daniel Bigham Great Britain + 2:11 10
17 SLO Jan Tratnik Slovenia + 2:16 5
18 USA Lawson Craddock USA + 2:37 5
19 RSA Ryan Gibbons South Africa + 2:37 5
20 CAN Hugo Houle Canada + 3:03 5
21 ITA Matteo Sobrero Italy + 3:06
22 USA Brandon McNulty USA + 3:09
23 NZL Thomas Scully New Zealand + 3:10
24 POL Michal Kwiatkowski Poland + 3:10
25 ESP Carlos Rodriguez Spain + 3:24
26 NOR Andreas Leknessund Norway + 3:27
27 FRA Benjamin Thomas France + 3:28
28 CYP Andreas Miltiadis Cyprus + 3:30
29 HUN Barnabas Peak Hungary + 3:33
30 POR Rafael Reis Portugal + 3:35
31 KAZ Dmitriy Gruzdev Kazakhstan + 3:59
32 CZE Josef Cerný Czech Republic + 4:00
33 IRL Ryan Mullen Ireland + 4:12
34 COL Rigoberto Uran Colombia + 4:18
35 SBA Ognjen Ilic Serbia + 4:19
36 KAZ Daniil Fominykh Kazakhstan + 5:02
37 AUT Felix Ritzinger Austria + 5:08
38 RUS Petr Rikunov Russia + 5:10
39 IRL Marcus Christie Ireland + 5:20
40 UKR Mykhaylo Kononenko Ukraine + 5:47
41 PAN Cristofer Jurado Panama + 6:10
42 LTU Venantas Lasinis Lithuania + 6:25
43 UZB Muradjan Halmuratov Uzbekistan + 6:29
44 PAN Franklin Archibold Castillo Panama + 6:48
45 SVK Ronald Kuba Slovakia + 7:53
46 ISL Runar Orn Agustsson Iceland + 8:08
47 SYR Nazir Jaser Syria + 8:20
48 THA Sarawut Sirironnachai Thailand + 8:35
49 BUL Spas Gyurov Bulgaria + 9:12
50 UZB Akramjon Sunnatov Uzbekistan + 10:43
51 QAT Fadhel Al Khater Qatar + 10:57
52 PAK Ali Jawaid Pakistan + 11:06
53 ALG Lotfi Tchambaz Algeria + 11:43
54 PAK Khalil Amjad Pakistan + 13:20
55 GHA Christopher Symonds Ghana + 18:09
DNS ETH Tsgabu Grmay Ethiopia
DNS ETH Hailemelekot Hailu Ethiopia
DNS RSA Stefan de Bod South Africa


About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*