ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Juventus: mercoledì c’è l’Atletico, ma niente turnover
Juventus: mercoledì c’è l’Atletico, ma niente turnover

Juventus: mercoledì c’è l’Atletico, ma niente turnover

Chi si aspettava una Juventus di cosiddette “seconde linee” contro l’Atalanta aspettando la Champions League, a quanto pare, rimarrà deluso: nella conferenza stampa della vigilia, Massimiliano Allegri ha fatto il punto della situazione dei bianconeri, reduci dal 3-0 con il Cesena che ha segnato il ritorno al gol di Arturo Vidal.

Non solo fiducia piena nei suoi uomini per questo doppio impegno ravvicinato, ma c’è anche una discreta componente di “coperta corta” visti gli indisponibili: infatti, oltre ad Andrea Pirlo e Martin Caceres, anche Romulo non è stato convocato, mentre Andrea Barzagli non appare ancora pronto per scendere in campo in gare ufficiali. L’ossatura della squadra, quindi, in vista dell’Atalanta sarà la solita, con il consueto ballottaggio fra Asamoah ed Evra (con il ghanese in vantaggio sul francese).

Per il resto, l’unica novità degna di nota sarà l’impiego di Alvaro Morata dal 1° minuto al posto di Fernando Llorente, che verrà fatto riposare, lui sì, in previsione della fondamentale trasferta del Vicente Calderon contro l’Atletico Madrid (seconda giornata di Champions League): l’ex Real affiancherà Tevez in attacco, mentre a centrocampo la linea sarà composta da Lichtsteiner, Pogba, Marchisio, Vidal e, appunto Asamoah; in difesa terzetto obbligato formato da Chiellini, Bonucci ed Ogbonna davanti a Gigi Buffon.

In Champions League è più che probabile che la formazione sarà la stessa, con i soli rientri dal 1′ proprio di Evra e, appunto, Llorente. Chi è invece prontissimo a tornare in campo, dall’altra parte, è Mario Mandzukic che, dopo l’operazione riuscita al setto nasale ed i giorni prestabiliti di riposo, su Twitter ha sfoggiato la mascherina protettiva con la quale giocherà nelle prossime settimane, a partire proprio dal match con la Juventus.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*