ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie A > Lazio: vittoria sofferta con il Sassuolo che cambia la classifica
Lazio: vittoria sofferta con il Sassuolo che cambia la classifica

Lazio: vittoria sofferta con il Sassuolo che cambia la classifica

La Lazio vince con molta sofferenza contro il Sassuolo per 3-2 allo Stadio Olimpico, con questa seconda vittoria di fila cambia la classifica per i bianconcelesti che si avvicinano molto di più al terzo posto e superano l’Inter.

In uno Stadio Olimpico come al solito non molto pieno, la Lazio conquista altri 3 punti dopo la goleada di Palermo che danno moltissimo morale agli uomini di Pioli che ultimamente non erano molto felici di come stava andando il campionato. La partita è stata comunque molto bella, il Sassuolo che ancora deve vincere nemmeno una partita in questa stagione all’inizio è andato subito in bambola e infatti dopo solo 9 minuti è la Lazio con Mauri a sbloccare il risultato e mettere la partita nettamente in discesa.

La Lazio continua dopo il vantaggio a macinare gioco e infatti al minuto 29 trova il raddoppio con un assist perfetto come al solito di Antonio Candreva che pesca in area Djordjevic che di testa mette dentro il gol del 2-0 e fa credere a tutti di aver ormai chiuso la pratica già nel primo tempo. Invece non è assolutamente così perchè dopo solo un minuto è Berardi per il Sassuolo a mettere dentro il gol del 2-1, facendo tornare così al gol il Sassuolo dopo più di 400 minuti senza segnare e riapre incredibilmente la partita.

Succede però tutto nel primo tempo ed infatti al 35esimo minuto è Candreva che approfitta di un errore di Antei nella difesa neroverde e mette dentro il gol del 3-1 che fa esplodere i tifosi bianconcelesti presenti ieri pomeriggio allo Stadio Olimpico di Roma. Nel secondo tempo il Sassuolo prova a riaprire il match e ci riesce, fallo di Cana su Berardi in area ed è rigore e secondo giallo per il difensore che va sotto la doccia. Berardi segna quindi il 3-2 ma non ci sono più speranze per i neroverdi che rimangono anche loro in dieci per l’espulsione di Peluso.


About Fabio Porpora

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*