ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Il Monaco affonda l’Arsenal con 3 reti all’Emirates Stadium.
Il Monaco affonda l’Arsenal con 3 reti all’Emirates Stadium.

Il Monaco affonda l’Arsenal con 3 reti all’Emirates Stadium.

Ieri sera l’Arsenal di Mister Wenger ha ospitato all’Emirates Stadium il Monaco, per la gara d’andata degli ottavi di Champions League.

I padroni di casa scendono in campo con il 4-2-3-1 che ha visto tra i pali Ospina. In difesa hanno preso posto Gibbs, Koscienly, Mertesacker e Bellerin. In mediana hanno giocato Cazorla e Coquelin. Giroud unica punta, è stato supportato dal tridente composto da Welbeck, Ozil e Sanchez.

Il Monaco ha risposto con un modulo molto compatto e difensivo, il 4-5-1. Toure, Wallace, Abdennour e Echiejile schierati a protezione della porta difesa da Subasić. Nel folto centrocampo hanno giocato Dirar, Kondogbia, Fabinho, Moutinho e Martial, alle spalle dell’unica punta Berbatov.

L’Arsenal parte benissimo e sin dai primi minuti di gioco inizia a creare occasioni per passare in vantaggio. Prima ci prova Welbeck con un destro che finisce di poco sopra la traversa, e poi è il turno di Giroud che colpisce la sfera di testa, ma la conclusione termina di poco a lato.

Con il passare dei minuti però, il ritmo dei padroni di casa cala e gli ospiti ne approfittano immediatamente. Alla prima occasione il Monaco passa in vantaggio grazie alla bella azione di Moutinho che serve Kondogbia, il cui tiro viene deviato dal difensore avversario Mertesacker che spiazza Ospina. Al 38′ contro ogni pronostico il Monaco è in vantaggio per 1-0.

Nella ripresa l’Arsenal fa di tutto per agguantare il pareggio ma Giroud spreca due ottime palle gol. Così, come spesso accade, nel suo momento migliore l’Arsenal subisce la seconda rete : al 53′ Martial serve un ottimo assist per Berbatov, che dal limite dell’area non ci pensa e spara in porta battendo Ospina con un bellissimo tiro che si infila sotto la traversa.

La palla della possibile rimonta dell’Arsenal passa nuovamente per i piedi di Giroud che riesce a sbagliare l’ennesimo gol della serata, questa volta addirittura non centrando la porta avversaria del tutto incustodita.

Il Monaco reagisce e l’Arsenal che sta provando a reagire viene preso in contropiede ma Ospina con un super intervento in uscita su Martial salva i suoi. Successivamente i padroni di casa ci riprovano ma questa volta è la sfortuna ad impedirgli di segnare : Welbeck tira a botta sicura ma la conclusione si infrange sul compagno di squadra Walcott.

Al 91′ arriva la rete dell’1-2 : Oxlande-Chamberlain, subentrato a Coquelin, si ritrova tra i piedi la flebile respinta di Fabinho e senza pensarci volte calcia in porta con una bellissima conclusione a giro che si infilo sotto l’incrocio dei pali.

Oxlande-Chamberlain, l’uomo che ha ridato speranza alla sua squadra, solo tre minuti più tardi commette un gravissimo errore perdendo palla a centrocampo e il Monaco riparte con un velocissimo contropiede e firma con Carrasco la definitiva rete dell’1-3.

Il Monaco sbanca l’Emirates Stadium e salvo miracoli dell’Arsenal nella gara di ritorno, ipoteca il passaggio ai quarti della Champions League.


Loading...

About Angelo Corrente

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*