ULTIME NEWS
Home > Mondiali > Glasgow 2015, finali di specialità: risultati e video 2^ giornata
Glasgow 2015, finali di specialità: risultati e video 2^ giornata

Glasgow 2015, finali di specialità: risultati e video 2^ giornata

I Campionati Mondiali di ginnastica artistica di Glasgow 2015 hanno chiuso i battenti. Ad andare in scena nell’ultima giornata, così come in quella precedente, sono state le finali di specialità. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati, corredati dai video delle prove dei nuovi campioni iridati.

La rassegna internazionale si apre e si chiude nel segno di Simone Biles. L’atleta statunitense, già vincitrice assieme alla sua nazionale del concorso a squadre, dopo l’oro nell’all round individuale e la parziale delusione per il mancato successo nel volteggio femminile (bronzo), si riscatta alla grande, vincendo ben due titoli.

È la trave a regalare il primo oro alla fortissima atleta a stelle e strisce: 15.388 il suo punteggio, di gran lunga superiore al 14.333 fatto registrare dalla olandese Sanne Wevers, argento, e al 14.134 della tedesca Pauline Schaefer, bronzo.

Pochi minuti dopo, ecco servito un fantastico bis: al corpo libero Simone Biles è divina ed è un piacere per i settemila spettatori del SSE Hydro di Glasgow assistere alla sua performance. Il punteggio assegnatole dai giudici è di 15.800, a fronte dei 15.100 punti della russa Ksenia Afanaseva (Russia), al piazzamento d’onore, e dei 15.000 punti dell’altra statunitense Margaret Nichols (USA), che va a chiudere il podio.

Una sorprendente Corea del Nord, già protagonista di un podio in questa rassegna, sale sul gradino più alto nel volteggio maschile. A regalare al Paese asiatico una medaglia del metallo più pregiato è Se Gwang Ri, protagonista di un gran bell’esercizio, premiato dai giudici con un punteggio di 15.450. Sul podio finiscono anche il romeno Martin Dragulescu, distanziato di soli cinque centesimi (15.400) e lo statunitense Donnel Whittenburg (15.350).

I Mondiali di Glasgow 2015 si chiudono nel segno di un altro dominatore: Kohei Uchimura, semplicemente stratosferico nell’all round, si porta a casa anche la medaglia d’oro alla sbarra con 15.833. Alle sue spalle finiscono l’americano Danell Leyva (15.700) ed il cubano Manrique Larduet (15.600).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*