ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Europei pista, 5^ giornata: Belgio primo storico oro del madison donne
Europei pista, 5^ giornata: Belgio primo storico oro del madison donne

Europei pista, 5^ giornata: Belgio primo storico oro del madison donne

Ultima giornata, la 5^ dei Campionati Europei di ciclismo su pista 2016. Nessun nuovo podio per l’Italia, ma non sono mancati i momenti degni di nota. Scopriamo chi ha conquistato gli ultimi quattro titoli ancora in palio nel velodromo di Saint Quentin en Yvelines.

È la Spagna a chiudere la rassegna continentale di scena in Francia con la medaglia d’oro del madison maschile: nella spettacolare prova ingiustamente esclusa dal programma olimpico, Albert Torres e Sebastian Mora si issano sul gradino più alto del podio totalizzando 51 punti grazie a ben due giri conquistati. Argento per la coppia di casa, i transalpini Morgan Kneisky e Benjamin Thomas, bronzo per i belgi Moreno De Pauw-Kenny de Ketele, già vincitori dello sprint a squadre. Quinta la coppia italiana Simone Consonni/Francesco Lamon (20 punti).

Oro Lituania nello sprint femminile: primo posto per Simona Krupeckaite, che in 11.557 batte nella finale a due la russa Anastasiia Voinova (11.595). Bronzo alla spagnola Tania Calvo Barbero, che nella finale per il bronzo ha la meglio sulla belga Nicky Degrendele. Repubblica Ceca sul gradino più alto del podio nel keirin maschile: primo posto per Tomas Babek, che si lascia alle spalle l’ucraino Andriy Vinokourov e il francese Charly Conord. Eliminati nelle fasi eliminatorie Davide e Francesco Ceci.

Ad aggiudicarsi il primo madison femminile della storia – la disciplina sarà introdotta dal 2017 anche ai Campionati Mondiali – è la coppia del Belgio formata da Jolien Dhoore e Lotte Kopecky, che totalizzano 36 punti complessivi: 10 quelli di vantaggio sulla Gran Bretagna (Emily Kay-Emily Nelson) d’argento e 14 sui Paesi Bassi (Nina Kessler-Kirsten Wild) di bronzo. Sesto posto per la coppia italiana Rachele Barbieri-Maria Giulia Confalonieri, che chiude a dodici punti.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*