ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Palermo, esonerato De Zerbi: rosanero affidati a Corini
Palermo, esonerato De Zerbi: rosanero affidati a Corini
Zamparini, presidente Palermo. Twitter

Palermo, esonerato De Zerbi: rosanero affidati a Corini

Zamparini ha atteso il mercoledì di Coppa Italia per sciogliere i dubbi: Roberto De Zerbi non è più l’allenatore del Palermo. Al suo posto Corini.

Fatale all’ex tecnico del Foggia è stata l’eliminazione dalla Coppa nazionale subita in casa oggi pomeriggio per mano dello Spezia.

Il Palermo calcio ha pubblicato una nota gelida e sintetica in cui si esprimeva il cambio di rotta: “Valutata la situazione della prima squadra, la società si sente costretta al cambiamento della guida tecnica che viene affidata ad Eugenio Corini”.

Cambio di timoniere sulla plancia rosanero, dunque: il Palermo firmato De Zerbi, subentrato un mese fa, è stato il peggio nella storia del club siciliano in Serie A. Sette sconfitte sette, in altrettante uscite: neppure un punto conquistato al Barbera in questa stagione e ultimo posto in campionato.

Nonostante quest’ecatombe, Zamparini domenica sera aveva rinnovato la sua fiducia a De Zerbi dopo il k.o. casalingo di sabato con la Lazio. L’ennesima figuraccia rimediata stasera in Coppa, fra l’altro con una squadra di Serie B, lo Spezia appunto, è stata la classica goccia che ha fatto traboccare un vaso già ricolmo d’impazienza.

Qualche ora fa lo stesso patron Zamparini ha spiegato il suo punto di vista in un’intervista rilasciata all’edizione locale di Repubblica: «È stato uno spettacolo penoso – ha commentato in riferimento a Palermo-Spezia di Coppa -. Penosa la squadra e penoso l’allenatore. Il giorno prima della partita gli avevo mandato un sms dicendogli che non m’interessava nulla della partita con la Fiorentina e che quello con lo Spezia era un passaggio molto delicato dal punto di vista psicologico. Per questo motivo gli ho chiesto di fare giocare tutte le prime linee. E lui cosa ha fatto? Ha schierato una squadra con tante riserve. Sono certo che lo ha fatto per farci cacciare e, a questo punto, chiederò la risoluzione del contratto per gravi inadempienze. Sono molto deluso perché questa, più che un’offesa a me, è un’offesa al pubblico di Palermo e alla sua passione».

A sostituire il tecnico bresciano arriva una vecchia conoscenza del calcio rosanero: Eugenio Corini, centrocampista che fu uno dei protagonisti del periodo 2003-2007 (quello in cui fra l’altro il Palermo riuscì a raggiungere anche l’Europa).

Corini non allena da due anni, ultima esperienza quella al Chievo nella stagione 2014-2015, quando fu esonerato quasi subito, il 19 ottobre. Ora per lui il compito più difficile: ricostruire la sua Palermo, una squadra col morale sotto i tacchi e le ambizioni a zero.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*