ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Un fulmine dall’Inghilterra: Claudio Ranieri non è più l’allenatore del Leicester!
Un fulmine dall’Inghilterra: Claudio Ranieri non è più l’allenatore del Leicester!
Claudio Ranieri, ex allenatore Leicester. Eurosport

Un fulmine dall’Inghilterra: Claudio Ranieri non è più l’allenatore del Leicester!

Clamoroso a Leicester. Nonostante sia ancora in bilico la qualificazione agli ottavi di Champions dopo il 2-1 le Foxes hanno esonerato Claudio Ranieri!

Il tecnico italiano artefice l’anno scorso di una cavalcata straordinaria che portò il Leicester alla vittoria della Premier League è stato dunque allontanato dalla panchina inglese che l’aveva reso famoso in tutto il mondo.

Questa la dichiarazione del vice presidente del club britannico Aiyawatt Srivaddhanaprabha: «Claudio è stato straordinario. Questa è stata la decisione più difficile che abbiamo preso in 7 anni di gestione del Leicester City. Ma noi dobbiamo pensare agli interessi del club e pensare solo e soltanto alla salvezza e a rimanere in Premier League. Un cambiamento era necessario dopo gli ultimi risultati. Non è mai stata nostra aspettativa replicare quanto fatto lo scorso anno, ma dovevamo cambiare. Saremo sempre grati a Ranieri per quanto fatto e per quanto ci ha fatto raggiungere in questo anno e mezzo».

Inutile rimarcare e sottolineare il miracolo messo su da Claudio Ranieri da quando, nel luglio 2015, fu nominato come allenatore del Leicester ereditando una squadra che voleva raggiungere una salvezza tranquilla dopo il magone dell’annata precedente. Il Mister romano invece è andato oltre ogni più rosea aspettativa: ha creato una corazzata terribile, che ha sbaragliato tutta la concorrenza in campionato e vinto la Premier League in faccia a tutte le grandi d’Inghilterra.

Un’annata che ha fatto conoscere a tutto il mondo le Foxes in blu, diventate fenomeno planetario grazie ai colpi delle promesse Kantè e Mahrez, dei Vardy e Drinkwater in rampa di lancio dopo una vita da gregari, dei rilanciati Huth e Fuchs e tanti altri.

La notizia a Leicester era già nell’aria da qualche settimana, specie dopo il pesante k.o. interno, 0-3, contro il Manchester United, ma l’allarme pareva essere rientrato dopo il colloquio fra la dirigenza thailandese e il tecnico italiano. Probabilmente era stato solo fumo negli occhi: la sconfitta di ieri a Siviglia ha finito per far pendere l’ago della bilancia dall’altra parte.

Nel mezzo altre sconfitte casomai più pesanti di quella in Champions (ancora ribaltabile nel ritorno del 14 marzo): contro lo Swansea City (scontro salvezza) e in FA Cup contro il Milwall.

Alla vigilia di un trittico importante che vedrà le Foxes impegnate contro Liverpool, Hull City (altro scontro salvezza) e Arsenal, il club ha voluto così dare un segnale forte anche per vedere una reazione da parte degli stessi giocatori.

Ora il ruolo di traghettatore fino al termine della stagione ce l’ha Craig Shakespeare, vice di Ranieri, promosso ad allenatore capo insieme al preparatore dei portieri Mike Stowell. Lascia il club invece Paolo Benetti, altro assistente di Ranieri in questo anno e mezzo al Leicester.


About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*