ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Coupe de France: Psg-Monaco 5-0, Cavani & co. passeggiano alla grande
Coupe de France: Psg-Monaco 5-0, Cavani & co. passeggiano alla grande
Motta-Verratti, Psg-Monaco Coupe de France. Ansa

Coupe de France: Psg-Monaco 5-0, Cavani & co. passeggiano alla grande

C’è poca storia, nella semifinale della Coupe de France: Psg-Monaco 5-0, coi Parisiens che passeggiano sulla squadra B di Jardim. Ora finale con l’Angers.

Al Parco dei Principi, il Paris Saint-Germain si diverte a scherzare e far naufragare le barchette di carta del Monaco B, la squadra allestita da Leonardo Jardim per preservare tutti i pezzi pregiati titolari in vista degli altri impegni di fine stagioni. Per la più esperta squadra di Unai Emery è un giochetto da ragazzi far tramontare il sogno del Triplete alla monegasca: Di Maria assoluto miglior in campo.

Il risultato deve tener conto dell’amplissimo turnover adoperato dal tecnico lusitano dei biancorossi del Principato: tolti i vecchietti italiani – il 40enne Morgan De Sanctis e il 32enne Andrea Raggi – e il “dodicesimo uomo” Valère Germain (classe 1990), Jardim schiera 4 ventenni, 2 ventunenni e 2 diciannovenni. Difficile sperare, con questi più altri due sbarbatelli entrati nel secondo tempo (compreso il diciassettenne belga Adrien Bongiovanni) sperare di cavarsela e arrivare in finale di Coupe de France. Il Monaco dimostra così che la testa è tutta per il rush finale di Ligue 1 e per la semifinale di Champions con la Juve.

Il Paris allora, dopo un paio di brividi iniziali procurati da Germain e Andzouana (grande parata di Aréola), comincia a far grandinare dalle parti di De Sanctis, che all’inizio ci mette del suo: al 26’ l’ex portiere di Napoli e Roma pasticcia di rimbalzo, Cavani anticipa il giovanissimo Mbae e serve Draxler, per il tedesco segnare da due passi è una formalità.

Poco dopo il Matador mostra il tacco d’oro a tutto il Parco dei Principi, segnando con la parte nobile del piede su assist di Di Maria; prova a imitarlo a fine primo tempo Matuidi, ma il palo gli dice di no.

Nella ripresa, arriva subito l’autorete del povero e inesperto Safwan Mbae, dalla squadra B alla semifinale di Coppa e vittima sacrificale di una formazione francamente impresentabile. Passa un minuto e Matuidi cala il poker sul Monaco B su assist del solito Fideo argentino.

Nel finale tentano la via del gol, praticamente un’autostrada nelle praterie lasciate dalla scollatissima squadra monegasca, sia il subentrato Lucas Moura che Maxwell. Il 5-0 però lo firma Marquinhos proprio sul tiro dell’ex Inter e Barcellona rimpallato da Matuidi. Il Paris Saint-Germain va a Saint-Denis in finale (contro l’Angers) in carrozza; il finale di stagione dirà se Jardim ha fatto bene a snobbare la Coupe de France.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*