ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > C’è la Decima! Un sontuoso Rafael Nadal trionfa al Roland Garros 2017
C’è la Decima! Un sontuoso Rafael Nadal trionfa al Roland Garros 2017

C’è la Decima! Un sontuoso Rafael Nadal trionfa al Roland Garros 2017

2005, 2006, 2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013, 2014, 2017. Contatele bene, sono dieci! Dieci edizioni in cui lo Slam della terra rossa ha un solo padrone, Rafael Nadal. A tre anni dall’ultimo successo a Parigi, il più grande tennista di questa superficie regala agli appassionati nuovi straordinari momenti di sport trionfando al Roland Garros 2017. Annichilito in finale Stanislas Wawrinka.

La Coppa dei Moschettieri torna dove più le compete: a 31 anni, Rafael Nadal si concede una nuova perla nella sua entusiasmante carriera che sembrava essere giunta al tramonto appena un anno fa. E invece eccoci tornati indietro di qualche anno: Roger Federer signore del cemento, lui della terra battuta, i due vecchietti dati per spacciati che zittiscono tutti.

Al Philippe Chatrier è andata in scena una corsa verso la storia: quella verso il decimo titolo che mai nessuno da queste parti era riuscito a conquistare prima d’ora. E in che modo è stata condotta tale impresa: disintegrando – o meglio, “decimando” – non uno a caso, ma un avversario che proprio qui aveva battuto tutti due anni fa, vale a dire Stanislas Wawrinka.

Probabilmente ha risentito della maratona di semifinale contro Andy Murray, probabilmente ha pagato la partita in più lungo l’intero percorso (Rafa aveva beneficiato del ritiro dell’avversario agli ottavi di finale), ma all’ultimo atto davvero non c’è stata storia. Ha impiegato poco più di due ore il mancino di Manacor per strapazzare Stan the man con il punteggio di 62 63 61. La partita è durata fino al due pari del primo parziale, poi l’equilibrio si è rotto e da lì tutto in discesa fino al lieto fine.

La Decima a Parigi coincide con il quindicesimo Slam (a meno tre dal primatista Roger Federer) su ventidue finali disputate. E si tratta della quarta affermazione stagionale dopo i titoli a Montecarlo, Barcellona e Madrid. Solo a Roma sul rosso aveva dovuto arrendersi a Dominic Thiem, poi schiacciato nuovamente qui in semifinale. E soprattutto quest’affermazione è arrivata dopo non aver lasciato per strada neppure un set nell’arco delle due settimane (solo Bjorn Borg aveva saputo fare meglio nel 1978, quando perse appena 32 game contro i 35 di Nadal).


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*