ULTIME NEWS
Home > Altri Sport > Italbasket, finalmente una vittoria che convince: Turchia stesa 73-53
Italbasket, finalmente una vittoria che convince: Turchia stesa 73-53
Datome Italbasket torneo Sardegna in Canestro 2017. FIPufficiale Facebook

Italbasket, finalmente una vittoria che convince: Turchia stesa 73-53

Finalmente un’ Italbasket che vince e convince. Nell’ultima partita del torneo Sardegna a canestro la Nazionale di Messina gioca bene e piega la Turchia.

Per una volta Ettore Messina e gli spettatori si sono goduti un’Italia davvero all’altezza: mai un blackout, difesa lucida e tantissima concentrazione messa in campo dagli azzurri, contro un avversario che era più provante rispetto alla Finlandia affrontata due volte nei giorni scorsi. Giocando sempre così la nostra Italbasket può solo acquistare fiducia sulla strada che porta agli Europei che inizieranno fra due settimane.

Dopo aver superato Myers, Marco Belinelli scavalca pure Masini come 8° miglio realizzatore nella storia della Nazionale: la guardia degli Atlanta Hawks nei primi minuti ha le mani bollente e mette in tabellino subito 7 dei quattordici punti della sua serata che valgono il primo doppio vantaggio, 14-4. Anche Melli non è da meno e si prodiga prendendo quattro rimbalzi in 6’. Da applausi l’azione della prima tripla di Datome. L’Italia chiude il primo quarto avanti 24-13.

Il cittì Messina comincia con le rotazioni e manda in campo anche Baldi Rossi (Trento), uno che è alla disperata ricerca della convocazione per EuroBasket. Quello che sorprende però negli azzurri, che continuano a menare le danze nonostante i tentativi del turco Erden, è la tenuta atletica e mentale in difesa: fra recuperi e palloni sporcati o intercettati in tuffo – Pascolo e Datome su tutti – Italbasket è finalmente spaziale anche in retroguardia. Uno standard che dovrà mantenere anche quando il gioco fra qualche giorno si farà duro. Alla fine capitan Datome piazza la tripla del 45-24 con cui si va all’intervallo lungo.

Al rientro sul parquet i turchi provano a rifarsi sotto a suon di triple, poi è Hackett a scuotere i nostri con giocate sopraffine rimbalzi in attacco e assist insieme a Filloy e Pascolo, ottimi in difesa anche nel lavoro sporco. Italbasket vola sul 63-42 e controlla sino al finale, con gli stessi Burns e Vitali che finiscono a referto. Alla fine il risultato è tondo: 73-53. Ora a coach Messina non resta che sfogliare la rosa per capire chi salirà sull’aereo diretto a Tel Aviv.

Questi i prossimi appuntamenti dopo i due giorni di riposo (oggi e domani):
L’Italia si ritroverà al CPO Giulio Onesti di Roma il 16 agosto. Il 17 agosto il trasferimento a Tolosa, dove gli Azzurri disputeranno il primo dei due tornei all’estero prima di EuroBasket 2017. Il 18 agosto la gara con il Montenegro (ore 18:00), il 19 agosto con il Belgio (ore 18:00), il 20 agosto contro la Francia (20:30). Dal 23 al 25 agosto poi, l’Italia sarà protagonista ad Atene insieme a Grecia, Serbia e Georgia nel Torneo dell’Acropoli.

 

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*