ULTIME NEWS
Home > Calcio Estero > Premier, 4ª giornata: City pazzesco 5-0 al Liverpool; Chelsea ok; United frenato
Premier, 4ª giornata: City pazzesco 5-0 al Liverpool; Chelsea ok; United frenato
Leroy Sané Manchester City-Liverpool, Premier. mundodeportivo.com

Premier, 4ª giornata: City pazzesco 5-0 al Liverpool; Chelsea ok; United frenato

4ª giornata, in vetta alla Premier c’è la coppia di Manchester: City stellare nella manita ai Reds; United frenato dallo Stoke. Vincono Chelsea e Tottenham.

CITY, IL DIO DEL CALCIO TORNA DI CASA ALL’ETIHAD. Gli sceicchi godranno ancora e non poco: il Manchester City di Guardiola per una volta gioca in maniera stellare, alla Guardiola per dire, e infligge un sonoro 5-0 al Liverpool che potrebbe ridimensionare la squadra di Jurgen Klopp.

I Citizens fanno quel che vogliono, favoriti pure dall’espulsione di Manè al 37’ per un’entrata criminale sul portiere Ederson Moraes. A quell’altezza del match la squadra di Guardiola era già in vantaggio col gol di Aguero al 25’. Ad arrotondare poi ci pensano le doppiette di Gabriel Jesus, fra primo e secondo tempo, e di Leroy Sané (stupendo il sinistro a giro per il 5-0).

UNITED, LA STOKE-TTATA BRUCIA. Si ferma dopo tre vittorie consecutive la cavalcata del Manchester United, che ora condivide la vetta della Premier col City a 10 punti: i Red Devils di Mourinho pareggiano 2-2 a Stoke-on-Trent contro i Potters che vendono cara la pelle grazie alla doppietta di Choupo-Moting, nel mezzo il pareggio di Rashford (che devia fortunosamente l’incornata di Pogba) e il gol illusorio di Lukaku, che poi nel finale si divora un gol impossibile.

Mourinho non la prende affatto bene, e abbandona lo stadio senza neanche a dare la mano a Mark Hughes (imbattuto per la 4a volta consecutiva contro Mou). Cose da Premier.

Terzo successo consecutivo per i campioni in carica: al King Power Stadium finisce 1-2 grazie alle reti dello spagnolo e del francese, ex dell’incontro. Le Foxes accorciano con un rigore di Vardy, ma non basta per la rimonta. Conte fa esordire in Premier League Zappacosta e sorride per il ritorno di Hazard.

CHELSEA, E SONO TRE. KANTÈ PUNISCE IL SUO PASSATO. Chelsea, ora sono tre: i Blues di Conte ingranano la terza vittoria consecutiva e si ritrovano proprio a ridosso della vetta di Premier. Anche il Leicester deve inchinarsi, nel “derby” fra le ultime due squadre campionesse d’Inghilterra giocato al King’s Power Stadium: a vincere è il Chelsea, che va a segno con Morata e con il grandissimo ex Kanté.

Inutile per le Foxes di Shakespeare il gol di Vardy su rigore, arriva il terzo ko in 4 giornate. Conte sorride per tanti aspetti: fa debuttare Davide Zappacosta, subito vicino al gol e ritrova Eden Hazard dopo quattro mesi di assenza. Dalle parti di Stamford si preparano cose grosse.

FINALMENTE TOTTENHAM: GLI  SPURS SUONANO LA CARICA DEI 101 KANE. Dopo tanti mugugni si rivede il Tottenham della scorsa Premier: la squadra di Pochettino vince e convince saccheggiando 0-3 Goodison Park, tana del sempre temibile Everton di Wayne Rooney.

A brillare nel pomeriggio di Liverpool sono le due grandi stelle di Harry Kane e Christian Eriksen: l’attaccante inglese fa doppietta e giunge a quota 101 con la maglia del Tottenham; nel mezzo c’è gloria per il fantasista danese.

 

 

 


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*