ULTIME NEWS
Home > Coppe Europee > Champions League > Champions, 5^ giornata: la Roma si inchina all’Atletico. Qualificazione rimandata
Champions, 5^ giornata: la Roma si inchina all’Atletico. Qualificazione rimandata

Champions, 5^ giornata: la Roma si inchina all’Atletico. Qualificazione rimandata

Battuta d’arresto per la Roma nella quinta giornata della fase a gironi di Champions League: i giallorossi escono sconfitti per 2-0 dall’Atletico Madrid e devono rinviare il discorso qualificazione, per il quale ritorna in ballo la stessa squadra spagnola.

Non ha convinto la Roma vista al Metropolitan di Madrid: gli uomini messi in campo da Eusebio Di Francesco sono parsi più rinunciatari del solito e hanno lasciato troppo spazio agli avversari, i quali ancora credono nella speranza di poter staccare il pass per gli ottavi di finale. Alla compagine capitolina, comunque, basterà vincere tra due settimane contro il Qarabaq (impresa tutt’altro che impossibile), chiudendo così il discorso qualificazione assieme al Chelsea di Antonio Conte che ha già conquistato un posto tra le prime sedici del torneo.

Non male la partenza della Roma, che per il primo quarto d’ora di gioco dimostra di poter fare la partita e non sfrutta i larghi spazi vuoti lasciati dagli iberici: prima Perotti, poi Gerson ed infine Dzeko falliscono la rete del vantaggio, così i Colchoneros prendono coraggio a poco a poco. Carrasco e Koke prendono le misure alla difesa giallorossa, poi il ritmo sale e per la formazione italiana cominciano i pericoli.

Il primo tempo si conclude a reti inviolate, ma nella ripresa – pur condotta a ritmi non forsennati – Simeone opera tre cambi che danno un’ulteriore scossa alla squadra: entrano Gameiro, Correa e Gabi, mentre la Roma non accenna a svegliarsi. Così arriva la rete del vantaggio madrileno: Correa serve Griezmann e il francese supera Allison, mandando in vantaggio i suoi. Di Francesco prova a gettare nella mischia Defrel ed El Shaarawy, ma la squadra rimane anche in dieci per l’espulsione di Bruno Peres per doppia ammonizione.

Immediato il raddoppio dei padroni di casa: Griezmann pesca Gameiro e quest’ultimo sigla il 2-0 che chiude i conti. Si deciderà tutto tra quindici giorni, nel bene e nel male.


Loading...

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*