ULTIME NEWS
Home > Calcio Italiano > Serie B, 22ª giornata: Brescia-Avellino 2-3, vince la… rimonta irpina
Serie B, 22ª giornata: Brescia-Avellino 2-3, vince la… rimonta irpina
Brescia-Avellino, Serie B. giornaledibrescia

Serie B, 22ª giornata: Brescia-Avellino 2-3, vince la… rimonta irpina

Rimonta, contro rimonta e tante emozioni: al Rigamonti Brescia-Avellino, posticipo della 22ª di Serie B, termina 2-3. Decide un gran gol di Bidaoui.

Il Brescia ritrova in panchina Roberto Boscaglia, tornato dopo l’esonero di Pasquale Marino. Le Rondinelle partono subito forte e dopo 60” si avvicina subito alla porta avellinese: Bisoli manda in profondità Torregrossa, che però da ottima posizione non ne approfitta. Lo stesso attaccante biancoblù sfiora il palo con il destro al 4’. I ritmi sono molto alti nella prima parte di gara, ma col Brescia che si scopre e sciupa energie è l’Avellino a trovare il vantaggio: al 16’ cross perfetto di Bidaoui e Molina di testa batte Minelli per lo 0-1 irpino.

I lombardi però non ci stanno e reagiscono immediatamente: dopo un’occasionissima per capitan Caracciolo e una doppia chance per Torregrossa e l’Airone stesso le Rondinelle pervengono al pari, anzi fanno di meglio. Fra il 27’ e il 28’ infatti uno scatenato Torregrossa sigla un uno-due micidiale: dapprima sfrutta l’assist perfetto di Furlan poi capitalizza al meglio l’ottimo recupero del centrocampista in prestito dal Bari. In 120” dunque il Brescia addirittura, ma meritatamente, sul 2-1. Per poco Caracciolo stesso non cala il tris, con una punizione che si stampa sul palo dopo la deviazione decisiva di Radu.

Nel secondo tempo si ha la sensazione che il Brescia voglia gestire ma il rischio pari è dietro l’angolo e si materializza presto: al 53’ Gigi Castaldo azzecca un grande tiro a giro e infila l’angolino di Minelli per il 2-2 biancoverde.

Il Brescia comunque reagisce di nuovo e con Caracciolo sfiora il contro-vantaggio, ma Radu gli dice di no. La partita è bellissima ma a farla saltare definitivamente è Bidaoui: al 61’ l’attaccante marocchino si mette in proprio, sguscia da sinistra si accentra e indovina un tiro a giro fenomenale sul secondo palo. In dieci minuti dunque la squadra di Novellino centra la contro-rimonta che alla fine risulterà decisiva.

Stavolta per la squadra di Boscaglia il colpo è forte; Torregrossa prova a invocare un rigore, ma il Brescia non c’è più, anzi rischia di capitolare con una doppia occasione clamorosa con Castaldo che in pallonetto colpisce la traversa e Asencio che si divora il comodo tap-in. I Lupi riescono a portare l’intera posta in gioco: ora sono a 28 punti, +5 sulla zona playout occupata proprio dal Brescia.


Loading...

About Alessandro Liburdi

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*