ULTIME NEWS
Home > Ciclismo > Anteprima Strade Bianche 2020: percorso, startlist, guida tv
Anteprima Strade Bianche 2020: percorso, startlist, guida tv

Anteprima Strade Bianche 2020: percorso, startlist, guida tv

Advertisement

Manca la storia, certo, di sicuro non lo spettacolo, dal momento che in nove sole edizioni la Strade Bianche ne ha regalate tante, di emozioni, tanto da meritarsi in poco tempo i favori del pubblico e degli addetti ai lavori. Sabato 7 marzo si disputerà la 14^ edizione della gara organizzata da RCS Sport, già entrata a far parte due anni fa del calendario WorldTour.

Illustrissimo l’albo d’oro: un solo italiano vincitore – Moreno Moser nel 2013 – ma i vari Fabian Cancellara (unico ad essersela aggiudicata per tre volte), Philippe Gilbert, Zdenek Stybar e Michal Kwiatkowski sono rappresentanti degnissimi, che hanno saputo domare le colline toscane e i tratti di sterrato della “Classica del Nord più a Sud d’Europa”. Nel 2018 ad imporsi fu il belga Tiesj Benoot, mentre il campione uscente è Julian Alaphilippe.

tv

 Diretta tv su Rai 2 dalle 14.30 ed Eurosport 2 dalle ore 13.50.

 Resta sostanzialmente immutato il percorso della Strade Bianche 2020. I chilometri tra la polvere sono 63 (divisi in undici settori), mentre il chilometraggio complessivo risulta essere di 184 km. Dopo la partenza da Siena, si affronta il tratto completo della salita sterrata di Bagnaia, già affrontata in alcune circostanze passate.

Il primo punto cruciale sarà costituito dalla salita di Montalcino (4 km al 5% di pendenza media), dopo la quale, giunti a Torrenieri, si affronteranno i due lunghi tratti tra le polveri (11,9 km il primo e 8 km il secondo), separati da soli mille metri di asfalto.

Superato il rifornimento a Ponte d’Arbia, si affronterà un normale tratto in pianura prima di attraversare un nuovo settore in sterrato, San Martino in Grania (9,5 km), in parte in pendenza. A Ponte del Garbo un altro lungo settore, l’ottavo, di 11,5 km con continui saliscendi in corrispondenza di Monte Sante Marie e Torre di Castello.

D’ora in poi un finale costantemente mosso: a Monteaperti, in particolare, si affronteranno soli 800 metri di strade bianche, ma con pendenze che raggiungono la doppia cifra. Gli ultimi due tratti in sterrato saranno il decimo (2.4 km in salita verso Colle Pinzuto (punte al 15%), e l’undicesimo (1.1 km).

Ma subito dopo quest’ultimo ci sarà la dura salita di Le Tolfe, la cui vetta sarà a soli 12 km all’arrivo. Ultimi chilometri nell’abitato di Siena: si entrerà da Porta Fontebranda (salita) fino ad arrivare a Piazza del Campo, la cui strada lastricata, con pendenze che arrivano al 16% fino ai 100 metri finali, decreterà il vincitore. Di seguito i profili tecnici (altimetria, dettaglio ultimi chilometri, planimetria e cronotabella), in basso info sulla startlist.

STARTLIST

 Parterre ricchissimo per la 12^ edizione della Strade Bianche: saranno al via 17 team WorldTour, affiancati dalle Professional Circus-Wanty Gobert, Androni Sidermec, Bardiani Csf, B&B Hotels, Arkea Samsic e Corendon.

Parata di stelle al via della Classica senese: i grandi nomi attesi sono quelli di Mathieu Van Der Poel (Jumbo-Visma), Peter Sagan (Bora Hansgrohe), Alejandro Valverde (Movistar), Greg Van Avermaet (CCC), Michal Kwiatkowski (Ineos), Tiesj Benoot (Sunweb), Bob Jungels (Deceuninck), Diego Ulissi (UAE Team Emirates)…

About Andrea Fragasso

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*